home

Adesso si fa la Rivoluzione

mgsrcylr

La prima cosa che impariamo a fare quando siamo piccoli è chiedere “PERCHÉ?”

PERCHÉ” su ogni cosa che non conosciamo, che non sappiamo, che non capiamo, e così… piano piano… un perché alla volta… diventiamo grandi.

Nel corso degli anni, molti perché trovano delle risposte (più o meno piacevoli ma comunque risposte!) altri invece restano li… in sospeso… nel limbo delle cose senza un perché!

A volte credo che molte risposte ce le neghiamo perché non siamo certi di poterle reggere, altre volte invece la risposta la sappiamo già… ed è proprio per questo che non ci rispondiamo!!!

Crescendo poi affiniamo la tecnica e tutte queste domande diventano decisamente “impegnative ed ingombranti”.

A pensarci potremmo gareggiare con i migliori esistenzialisti… e potremmo anche sperare di vincere contro ogni pronostico!

Sartre scrisse “Ogni esistente nasce senza ragione, si protrae per debolezza e muore per combinazione.

Beh, sai cosa ti dico?

Che nelle giornate no, in quelle veramente NO… ripensando a questa frase mi veniva quasi da sorridere, perché in confronto a me sembrava un dilettante!!!

Scherzi a parte… e senza nulla togliere a Sartre che ho amato immensamente ed è riuscito a dare un PERCHÉ a molte delle mie domande, e che mi ha insegnato soprattutto da quale punto di vista NON avrei mai dovuto guardare le cose, il motivo per cui sto scrivendo è decisamente un atro…

Che cosa sto dicendo?

Semplice…

che spesso… non so con quale “strano dono” datoci da “chissà chi”

ci complichiamo la vita!

E riusciamo a fare strane e magiche cose…

A RENDERE tutto più difficile di quello che in realtà è…

A VEDERE tutto più nero (che infondo, soprattutto nel mio caso non è nemmeno male perché il nero snellisce e diciamocelo…aiuta!!)

A PENSARE sempre al peggio…

A CREDERE che non ci sia una soluzione, una via d’uscita…

A CONVINCERCI che niente può cambiare…

Adesso ti domando una cosa????

Ma se siamo in grado di RENDERE, VEDERE, PENSARE CREDERE e CONVINCERCI che già sono un sacco di cose…e che tutte insieme non so nemmeno se riesco a farle…ma comunque…se siamo in grado di fare tutte queste cose…

MA PERCHÉ NON PROVIAMO A FARLE BENE???

Che ne so…

RENDERE tutto più semplice…

VEDERE tutti gli altri colori (ma imparando ad abbinarli però…perché altrimenti “viva il bianco e nero”!)

PENSARE al meglio…

CREDERE che con un po’ d’impegno una soluzione si possa trovare sempre…

CONVINCERCI che tutto può cambiare…dipende solo da noi!

Cosa ne pensi???

Utopia???

Parole già lette che valgono come il motto di yoda “che la forza sia con te”?

Nooooo

Io credo che se imparassimo a fare di un giorno NO un giorno piacevole e proficuo…

Immagina cosa potremmo fare dei giorni SI!!!

Ma che POTERE abbiamo in mano?!?

Hai un vaga idea del potenziale che ci neghiamo per pigrizia e per pessimismo?

Credo sia ora di rivoluzionare tutto, anzi sono certa che sia arrivata l’ora!

E quindi…

Se ci sono cose che non ci fanno stare bene…impareremo a cambiarle!

Se ci sono pensieri che ci rendono tristi…impareremo a non considerarli!

Se ci sono sensazioni che ci angosciano…impareremo a trasformarle!!

Se ci sono persone che non ci piacciono…impareremo come mendarle a… (ok hai capito!)

D’ora in poi prenderemo in mano la situazione e…fosse anche solo dover decidere cosa mettersi, o come migliorare il nostro aspetto…come imparare ad essere più forti, o come volersi più bene…fosse anche solo come imparare a spazzare via le piccole debolezze di tutti i giorni che non ci permettono di modificare il nostro giorno NO…è arrivata l’ora…

ADESSO SI FA LA RIVOLUZIONE

 

No Comment

Leave a Reply